Come costruire una leadership corale

Cambiamento, Manager e Leader, Sviluppo Manageriale, Sviluppo Team

Il “Leader imperfetto”: questo è il titolo dell’ultimo libro di Gian Franco Goeta ed è anche il concetto trainante di una rilettura della leadership su cui abbiamo avviato una “esplorazione” congiunta

Perché il “leader imperfetto”? Perché nel mondo iper-connesso i leader si moltiplicano: abbiamo tutti l’opportunità e la necessità di essere visibili, di raggiungere i nostri obbiettivi, di esercitare un impatto sugli altri.

Ma inevitabilmente siamo leader imperfetti, data la velocità con cui l’evoluzione tecnologica rende rapidamente obsolete le nostre competenze e molto più complessi problemi e decisioni. Quindi la distinzione fra leader e follower sfuma: non ci resta che accettare il fatto che a momenti siamo leader e a momenti siamo follower.

Così la leadership diventa un “processo interattivo”, un continuo scambio di influenze e di ruoli con gli altri in un contesto in costante ebollizione. Con una metafora illuminante, una “danza corale”, dove il protagonista non è più l’individuo, ma il team o l’intera comunità nel suo complesso.

Nella video-intervista che segue Gian Franco e Leopoldo esplorano le implicazioni di tutto questo nel mondo aziendale, che appare tuttora impacciato nel praticare la nuova “danza” della leadership. Da qui nasce il percorso Team Leadership Building, qualcosa di più attuale e specifico del vecchio Team Building, in quanto fondato sulle competenze e sui comportamenti richiesti in ogni passo della leadership come “danza corale”.

(Cover Photo by Jehyun Sung on Unsplash)

 

Formazione

Equilibri nello sviluppo manageriale in modalità Agile

Quando si parla di formazione eLearning, spesso la nostra immaginazione va ancora ad un ambiente in cui acquisire conoscenze, applicarle in contesti strutturati, per sviluppare competenze tecniche.La domanda che rimane ancora aperta è: si può utilizzare la modalità...

Intelligenza Emotiva: moda o strumento utile?

C’è chi la considera solo un trend del momento e chi una scienza avanguardista che può offrire alle aziende un vero vantaggio competitivo. L’intelligenza emotiva è uno dei nuovi topic del mondo HR. Ne parliamo con Sergio Leonardi, associate partner Exeo certificato in...

Coaching

Che imprinting avrà il tuo nuovo team?

Nel 1935 l’etologo Konrad Lorenz spiegò al mondo il funzionamento dell’imprinting, ovvero quel singolare meccanismo in base al quale un essere vivente attiva delle forti dinamiche di apprendimento con la prima figura di riferimento che incontra dopo la sua nascita. Lo...

5 ragioni per fare coaching individuale

In un contesto di incertezza come quello che stiamo vivendo, tanti manager ci chiedono se non sia meglio aspettare “tempi migliori” e di maggiore calma per iniziare un percorso di coaching individuale.La verità è che proprio in un momento turbolento si ha la necessità...

E’ tempo di mettere l’agile a sistema

In una situazione di estrema incertezza come quella che stiamo vivendo, l’unica vera certezza è che la stragrande maggioranza delle aziende ha ormai intrapreso un percorso di agile transformation.L’alternanza ufficio e smart working è una realtà dalla quale non si...

Assessment